I progetti di cooperazione in Mozambico

Dopo aver lavorato per 15 anni nel distretto di Caia con il programma di cooperazione multisettoriale “Il Trentino in Mozambico”, dal 2016 il CAM ha cominciato ad operare con progetti anche a Beria e nella Provincia di Sofala e sta allargando l’attività anche in altre zone del Mozambico in partenariato con altri attori locali.

 

Il Trentino in Mozambico – il ruolo della Provincia autonoma di Trento

 Partner centrale nell’avvio e nello sviluppo dei progetti del CAM in Mozambico è la Provincia autonoma di Trento che ha un ruolo non solo di finanziatore, ma di vero e proprio promotore e sostenitore della relazione di cooperazione tra Trentino e Mozambico “affidata in gestione” al CAM attraverso il programma “Il Trentino in Mozambico”.

Nel panorama nazionale la Provincia autonoma di Trento (PAT) ha aperto la strada alla cooperazione decentrata dotandosi nel 1988 di una propria normativa in materia. Dai primi anni novanta ad oggi la PAT investe una significativa e crescente quota delle proprie risorse economiche per la cooperazione internazionale: in base alla legge del 2005 la PAT si impegna a destinare una quota non inferiore allo 0.25% del proprio bilancio al settore della cooperazione internazionale.

 

Le aree tematiche dei progetti di cooperazione per lo sviluppo del Mozambico

I progetti di cooperazione del CAM sono ideati e sviluppati partendo dalle esigenze riscontrate nel Distretto di Caia e nella città di Beira, grazie ad una presenza di ormai quindici anni fianco a fianco alle comunità ed alle istituzioni locali. In questo modo rispondiamo più efficacemente alle necessità delle persone che vivono nella Provincia di Sofala e rafforziamo le relazioni tra enti locali e abitanti del luogo. Solo partendo da questo presupposto possiamo valorizzare le capacità delle persone coinvolte nei nostri progetti, svilupparne le competenze e creare una rete di lavoro che possa autosostenersi.

SOCIO
EDUCATIVA

SOCIO
SANITARIA

AGRICOLTURA
e SVILUPPO RURALE

MICROCREDITO

AMBIENTE
e TERRITORIO

PARI OPPORTUNITA’