Assistenza domiciliare e sensibilizzazione alla salute

Il distretto di  Caia possiede un solo ospedale rurale che per molti degli abitanti, distanti chilometri e chilometri dalla città di Caia, non risulta facilmente accessibile. Per questo, molte persone malate (di tubercolosi, AIDS, epilessia, malnutrizione, malattie croniche…)  non avevano accesso a nessun tipo di cura e assistenza. L’obiettivo del programma dei Cuidados Domiciliarios (CD), come stabilito dal Ministero della Salute Mozambicano, è fornire assistenza domiciliare alle persone sieropositive e alle loro famiglie nei settori della salute, della nutrizione, dell’igiene e del sostegno psicologico. Il Governo Mozambicano stesso infatti riconosce ed inquadra, con precisi standard di intervento, questa figura sanitaria, così fondamentale nella realtà (rurale e povera) mozambicana.

Il progetto viene attivato nel 2007 e da allora, 22 operatori sanitari domiciliari, insieme a 34 volontari, assicurano l’assistenza domiciliare di alcuni malati in 18 diverse comunità rurali, riferendo i casi più gravi all’ospedale di Caia, oltre a portare avanti attività di sensibilizzazione sui principali temi sanitari, volte anche a ridurre la discriminazione e l’isolamento delle persone con malattie. Nel 2009, gli operatori e volontari si sono costituiti nell’Associazione Mbaticoyane con sede nella Casa della Salute. La Casa è pensata come un centro informativo e formativo che mira a sensibilizzare la popolazione sull’importanza di un corretto comportamento in termini igienico – sanitari, con particolare attenzione ai temi della prevenzione delle malattie trasmissibili. Tra le attività promosse dall’associazione vi sono corsi di cucina e nutrizione, di inglese, di cucito, vengono organizzati piccoli spettacoli teatrali sui temi della salute, percorsi di confronto e formazione per i medici tradizionali ed un programma radiofonico settimanale sulla salute.

I Cuidados Domiciliarios si spostano in bicicletta per assistere i malati più lontani, avendo a disposizione anche due bici-ambulanza per il trasporto dei pazienti all’ospedale.

Per vedere chi sono i cuidados domiciliarios, clicca qs video  (LINK AL VIDEO)

RISULTATI PRINCIPALI

Accompagnamento di circa 3.500 persone malate durante gli ultimi 5 anni di attività.

Elaborazione e applicazione di nuove modalità di collaborazione (protocolli) tra i medici tradizionali e medici ufficiali (del sistema sanitario), che assicurano un più veloce e diretto accesso all’ospedale di Caia delle persone considerate sieropositive da parte dei curanderos (medici tradizionali);

Creazione e rafforzamento di un’associazione di operatori sanitari (Associazione Mbaticoyane);

PERIODO

2007-in corso

Costo Totale

€ 485.000

Costo annuale attuale

€ 45.000

Partner

Associazione Mbaticoyane
ANEMO – Associazione Nazionale degli Infermieri del Mozambico
Mozambikes

Finanziatori

Provincia Autonoma di Trento
Otto per mille della Chiesa Valdese

Controparte locale

Servizio Distrettuale di Salute, Donna e Azione Sociale
Direzione Provinciale di Salute
Ministero della Salute

CI SONO TANTI MODI PER CONTRIBUIRE AL PROGETTO

FAI UNA
DONAZIONE

Con il tuo sostegno concreto possiamo costruire tanto

DONA
IL 5X1000

Un gesto semplice che ha grande valore

DIVENTA
UNO DI NOI

Attivati nel lavoro o nel volontariato con noi

ISCRIVITI
ALLA NEWSLETTER

Attraverso la nostra newsletter mensile condividiamo aggiornamenti sui progetti, sulla vita del CAM, sulle iniziative in Trentino e in Mozambico, segnalazioni, proposte e riflessioni.

Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi della legge n. 196/2003. Per ulteriori informazioni, clicca qui