5 Dicembre: giornata mondiale del volontariato!

5 Dicembre: giornata mondiale del volontariato!

Oggi è la giornata mondiale del volontariato, una ricorrenza voluta nel 1985 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite (UN).

Il suo scopo? Valorizzare e riconoscere l’importanza del lavoro, del tempo e delle capacità dei volontari di tutto il mondo. Quella del volontariato è una forza che non deve essere sottovalutata. Infatti, si legge sul sito dell’Istat (scopri di più!) che 1 italiano su 8 sostiene attività di utilità sociale in modo più o meno organizzato. Le principali aree sono: l’assistenza sociale, la sanità, l’ambiente, la tutela dei diritti, la cultura e lo sport.

Il CAM e il volontariato

Il nostro Consorzio fa parte delle oltre 44mila ODV (Organizzazioni di Volontariato) presenti in Italia. Grazie ai nostri volontari abbiamo a disposizione competenze e impegno in ogni momento. In particolare svolgono un ruolo fondamentale il Presidente, i membri del Direttivo, i tre  Revisori dei Conti, e gli esperti tecnici che ci supportano nelle attività progettuali con competenze e passione.

 

❤️ GRAZIE A TUTTI per il vostro sostegno! ❤️

Il Mozambico in visita alla FEM

Il Mozambico in visita alla FEM

Martedì 13 Novembre 2018 il CAM ha preso parte ad una visita speciale. Infatti, insieme a Mlal, abbiamo accompagnato un gruppo di dirigenti mozambicani in una giornata incentrata sull’educazione e sul mondo agrario: il Mozambico ha incontrato la Fondazione Edmund Mach a San Michele!

La delegazione era composta dal Direttore Generale della Direzione Nazionale di Educazione Tecnica, dalla Direttrice Provinciale di Maputo del Ministero di Scienze e Tecnologia, Educazione superiore e Tecnico Professionale e dai Direttori di due Istituti Agrari. Il gruppo si trova in Italia per approfondire il tema dell’istruzione agraria e tecnica, nonchè per visitare personalmente gli esempi virtuosi presenti nel nord del paese. Per questo la visita alla Fondazione è stata una tappa immancabile del viaggio.

Dopo essere stati accolti da Ivano Artuso, responsabile del Dipartimento di Supporo alla Didattica e all’Orientamento (oltre che volontario nell’ultima missione del CAM! leggi di più), la giornata è iniziata. Innanzi tutto abbiamo visitato l’Istituto: l’Aula Magna, la biblioteca, le classi, i laboratori in cui gli studenti mettono in pratica gli insegnamenti e le zone dedicate all’esposizione dei ricordi appartenenti al passato della scuola. In seguito abbiamo incontrato Silvia Silvestri, Responsabile dell’Unità Risorse Ambientali Energetiche e Zootecniche, anche lei membro dell’ultima missione del CAM (leggi di più), che ci ha parlato del suo lavoro all’interno della Fondazione. Infine la delegazione si è spostana nella zona storica, dove ha avuto l’occasione di visitare le cantine dell’Istituto, da sempre specializzato nella viticultura.

Dopo un pranzo tutti insieme, la delegazione è venuta a trovarci alla sede del Consorzio, dove abbiamo presentato il nostro lavoro un Mozambico.

Tra disegni e parole: il Mozambico come ispirazione

Tra disegni e parole: il Mozambico come ispirazione

 

Tracciato sulla carta – L’eterna estate del Mozambico.

Questo è il nome che Sara Filippi Plotegher ha dato ad una speciale raccolta di disegni: ispirata da un viaggio in Mozambico, per il quale è stata supportata dal CAM, l’artista ha realizzato dei disegni che rappresentano la quotidianità del paese. Dai suoi tratti semplici ma espressivi emergono sensazioni e storie nascoste, che Sara ha voluto catturare e condividere con noi.

Per valorizzare l’esperienza di Sara e le sue creazioni, il CAM ha deciso di collaborare nell’organizzazione di una mostra: l’inaugurazione sarà martedì 13 Novembre alle ore 18.30, presso il Centro per la Cooperazione Internazionale – Vicolo S. Marco 1, Trento.

L’evento rientra nel programma del festival Tutti nello stesso piatto, organizzato da Mandacarù Onlus e Altromercato. Inoltre l’inaugurazione sarà accompagnata da una lettura in musica dei testi scritti dall’autrice, che saranno spunto per un confronto riguardo le realtà attuali del Mozambico.

L’esposizione sarà aperta fino al 23 Novembre dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 17.

 

Un viaggio nella quotidianità del Mozambico

Un viaggio nella quotidianità del Mozambico

“Nei miei panni – Viaggio nella quotidianità del Mozambico”. Questo è il titolo della mostra organizzata da Progetto Mozambico Onlus che, partendo dalla sua esperienza di cooperazione nel paese, ha voluto ricreare un viaggio esperienziale nella quotidianità della città di Quelimane.

Attraverso le 9 sezioni della mostra (abitare la casa, mangiare, lavorare, studiare, giocare, prendersi cura di se, vestire, credere, curare) i visitatori avranno la possibilità di avvicinarsi a spazi e percezioni, superare le distanze geografiche e mentali e toccare con mano gli oggetti presenti. La mostra è infatti composta da fotografie, video, audio e oltre 40 oggetti da toccare!

L’inaugurazione sarà venerdì 28 settembre alle ore 18, presso il Centro per la Cooperazione Internazionale – Vicolo S. Marco 1, Trento. La mostra resterà aperta fino all’8 ottobre, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 17. In occasione della chiusura, lunedì 8 sarà possibile prendere parte ad una visita guidata gratuita, dalle 16.30 alle 18.

Aperte le candidature al Servizio Civile Provinciale con noi a Trento

Aperte le candidature al Servizio Civile Provinciale con noi a Trento

Il Mozambico in Trentino: un’esperienza da vivere e comunicare.
A partire da oggi e fino al 30 aprile è possibile inviare la propria candidatura per una esperienza di Servizio Civile con il CAM a Trento, che prevede un impegno di un anno, a partire dal 1 giugno. Si tratta di una proposta diretta ai giovani che non hanno ancora compiuto i 29 anni, promossa grazie al progetto Servizio Civile Universale Provinciale (SCUP) della Provincia Autonoma di Trento.

In un anno con il CAM si potrà: ricevere una formazione sul CAM e sulle attività che realizza in Mozambico e in Trentino, “imparare facendo”, accompagnando soprattutto le attività dei progetti nei settori microcredito ed energie rinnovabili, partecipare ai progetti di sensibilizzazione della cittadinanza trentina, collaborare nell’organizzazione di eventi sul territorio, e molto altro!

Il progetto del CAM può essere scaricato a questo link (versione sintetica) o qui (versione completa). Per aderire e partecipare ad un progetto Scup è obbligatorio aver attivato la CPS (Carta Provinciale dei Servizi) o avere un’account Sistema Pubblico di Identità Digitale SPID (scopri qui come attivarli).

Per maggiori informazioni sul progetto potete contattarci direttamente, se invece volete saperne di più sul funzionamento del SCUP e su come candidarsi online, fate riferimento all’Ufficio Servizio civile – Agenzia provinciale per la famiglia, la natalità e le politiche giovanili della Provincia.

Il Servizio Civile è un’opportunità per…
…avvicinarsi al mondo del lavoro
…diventare cittadino attivo
…sperimentarsi dentro un progetto e con una associazione
…apprendere da professionisti del settore
…acquisire un’ampia formazione
…garantirsi una minima autonomia economica

Qui tutti di dettagli sul funzionamento del Servizio Civile Unico Provinciale.

Per informazioni contattateci cam @ trentinomozambico.org!