Corso ONLINE di lingua portoghese e cultura mozambicana – in partenza!

Corso ONLINE di lingua portoghese e cultura mozambicana – in partenza!

Stiamo per iniziare una nuova edizione del corso di lingua portoghese e cultura mozambicana, con nuove modalità e opportunità!

DURATA

Il corso ha una durata di 10 settimane, dal 2 dicembre al 17 febbraio (inclusa la pausa natalizia), e si svolgerà ogni mercoledì dalle 17:30 alle 19:30 con un docente di madrelingua mozambicana, Amarildo Valeriano

MODALITA’

Quest’anno l’attuale crisi sanitaria ci costringe a condurre il corso interamente online. Ma questo apre la possibilità anche a chi non è vicino a Trento di parteciparvi! La piattaforma utilizzata sarà Zoom, rispetto alla fruizione della quale sarete seguiti dalla tutor del corso Marika Sottile.

Il costo del corso è di €50.

PROGRAMMA

Il corso è di livello base, corrispondente al livello A1 del quadro linguistico europeo, e si pone l’obiettivo di favorire un primo approccio alla lingua e alla cultura mozambicana.
Ogni lezione sarà divisa in due parti: nella prima si affronteranno elementi di grammatica e lingua portoghese, dando spazio anche alla conversazione in lingua, mentre nella seconda parte verranno approfonditi alcuni aspetti della cultura mozambicana come la storia, la geografia, la letteratura, la musica, la cucina, le tradizioni ecc…

Per maggiori informazioni contattare info@trentinomozambico.org.

COME ISCRIVERSI

Per iscriversi basta compilare il modulo qui e attendere l’email di conferma con le indicazioni per il pagamento.
Qualche giorno prima dell’inizio del corso riceverete le credenziali per accedere alla piattaforma Zoom e i dettagli del corso.

Affrettatevi! Il corso inizia tra qualche settimana e sono disponibili soltanto 10 posti!

Servizio Civile 2019 : aperte le candidature!

Servizio Civile 2019 : aperte le candidature!

Il Mozambico in Trentino: un’esperienza da vivere e comunicare – seconda edizione

Sono ufficialmente aperte le candidature per il nostro nuovo progetto di Servizio Civile in Trentino!
Il Servizio Civile è un’esperienza formativa importante che fa bene a te e alla società!!
Se non hai ancora compiuto i 29 anni, hai tempo fino ad inizio Aprile per inviarci la tua candidatura e diventa parte del team!

Il progetto avrà una durata di 12 mesi a partire dal 1 Maggio. Nel corso dell’esperienza avrai l’opportunità di conoscere l’associazione e tutte le sue attività, essere formato sui temi della cooperazione, della comunicazione e della progettazione, e infine contribuire attivamente alla realizzazione degli interventi sul territorio. Musica, spettacoli, serate informative, giochi di ruolo, eventi sportivi con i nostri testimonial, progetti di sensibilizzazione, attività di comunicazione e fundraising: sono solo alcuni esempi del contenuto del Progetto!

Per aderire e partecipare al nostro progetto SCUP (Servizio Civile Universale Provinciale) è obbligatorio aver attivato la CPS (Carta Provinciale dei Servizi) o avere un’account Sistema Pubblico di Identità Digitale SPID (scopri qui come fare).

Per scoprire di più visita il sito dello SCUP (link), dove puoi trovare il Progetto CAM, sia in versione integrale che sintetica (link).

Contattaci!

 

 

Giornata Internazionale del Risparmio Energetico

Giornata Internazionale del Risparmio Energetico

” […] è ormai inevitabile ricorrere massicciamente alla fonte più abbondante di energia che esista, quella meno inquinante, meno costosa, più disponibile immediatamente: il risparmio di energia.”
Piero Angela

Ieri si è celebrata la Giornata Internazionale del Risparmio Energetico!

C’è sempre una buona occasione: il CAM ha deciso di rendere operativa la prima policy sui consumi energetici e gli spechi nei nostri uffici. Con l’introduzione di questo documento, puntiamo a ridurre l’utilizzo dell’energia elettrica nelle azioni quotidiane legate alle proprie attività, promuovendo un’insieme di buone pratiche quotidiane che produrranno un abbassamento dei consumi. Con la medesima policy, CAM vuole limitare tutti gli sprechi dell’ufficio (bottiglie di plastica ma soprattutto carta e altra cancelleria), in modo da produrre una minor quantità di rifiuti, dei quali, a Beira, stiamo promuovendo il riciclaggio.

Nella policy sono contenute le indicazioni per un migliore uso degli strumenti di lavoro, la climatizzazione, l’illuminazione, l’uso di fonti idriche e la produzione di rifiuti. Seguendo queste linee guida i collaboratori del CAM potranno partecipare attivamente all’abbassamento degli sprechi, raggiungendo una maggiore efficienza: non si tratta di una rinuncia ai comfort e/o servizi attualmente a disposizione dei collaboratori, ma di un’intelligente limitazione degli sprechi, che non andrà ad inficiare il lavoro svolto dall’associazione.

Ecco alcuni esempi di buone pratiche presenti nella policy:

  • spegnere tutti gli apparecchi elettrici ed elettronici durante la notte, nel weekend e durante le vacanze, ricordandosi di staccare anche la spina
  • impostare la modalità stand-by su tutti gli strumenti elettronici che lo permettono
  • evitare di accendere le luci se c’è sufficiente illuminazione naturale
  • tenere porte e finestre chiuse quando è attivo l’impianto di climatizzazione
  • quando possibile, stampare fronte/retro o inserendo più pagine nella stessa facciata

… e tanto altro !

 

 

Torna il corso Cittadini Planetari

Torna il corso Cittadini Planetari

Il volontariato è importante perché fare bene agli altri fa bene anche a te
Bebe Vio

Sono aperte le iscrizioni a Cittadini Planetari, il corso di formazione che il CAM promuove insieme all’ Associazione Caminho Aberto,   InCo, Viração&Jangada, Ipsia del Trentino, Mlal Trentino Onlus e ACCRI . Hai tempo fino a giovedì 21 per prenotare il tuo posto!

Il percorso ha l’obiettivo di accrescere la consapevolezza riguardo ai temi legati alla cooperazione internazionale. Quest’anno l’attenzione sarà posta sulle sfide attuali della cooperazione e del volontariato, la cittadinanza globale, l’enpowerment di comunità e la diffusione delle “bufale” legate alla cooperazione.

Il CAM contribuirà al corso con il modulo In difesa del diritto alla terra: riflessioni e azioni di fronte al fenomeno del landgrabbing, composto da una parte frontale, tenuta dal nostro vicepresidente Corrado Diamantini, e da un gioco di ruolo.

Quest’anno ci sarà inoltre un incontro aperto al pubblico e completamente gratuito, che si terrà il 22 febbraio alle ore 20.30 presso la Sala Consiliare in via Marconi, a Levico Terme.

 

Per iscriverti o per avere maggiori informazioni:
email: corso.cittadiniplanetari@gmail.com
cellulare: Kamini +39 349 076 06 34 (dopo le ore 18)

La quota di partecipazione alle spese del corso è di euro 50.

2018: un anno di sensibilizzazione

2018: un anno di sensibilizzazione

La rivoluzione più grande è, in un paese, quella che cambia le donne e il loro sistema di vita.
Non si può fare la rivoluzione senza le donne.
Oriana Fallaci

L’approccio di genere e la valorizzazione del ruolo delle donne nelle comunità rurali sono temi sempre più rilevanti anche in Mozambico. Nel corso del 2018 il CAM, in collaborazione con il Grupo de Mulheres de Partilha de Ideias de Sofala – GMPIS, ha realizzato un percorso di rafforzamento della consapevolezza sui diritti delle donne, a Caia.

Fulcro del percorso realizzato è stata una formazione di 12 giorni, dedicata a donne leader in alcuni villaggi del Distretto, al personale del CAM di Caia e ai rappresentanti delle istituzioni locali, tra cui i 4 “assessorati” (Salute, Educazione, Infrastrutture e Agricoltura). Durante gli incontri sono stati trattati temi legati alle pari opportunità, come l’indipendenza economica, la salute riproduttiva, la violenza di genere, uguaglianza giuridica tra donne e uomini, ecc.

Il gruppo ha anche preso parte ad attività di sensibilizzazione nella comunità attraverso diverse visite all’ospedale distrettuale di Caia, una marcia organizzata dall’Amministrazione durante la Giornata Mondiale contro l’AIDS (scopri di più) e una manifestazione in occasione della Giornata Mondiale per le persone con disabilità.

Le donne leader comunitari si sono fatte a loro volta promotrici dei valori e della conoscenze apprese, e sono diventate dei punti di riferimento a livello comunitario sui temi di genere. Questo traguardo è particolarmente rilevante: tramite un approccio peer-to-peer (letteralmente da pari a pari), altri membri delle comunità potranno migliorare le proprie conoscenze in tema di diritti e avere un approccio che valorizzi il fondamentale ruolo delle donne nelle scelte di tutti i giorni.

L’interazione con altre realtà a livello regionale (leggi di più) e il supporto di alcuni programmi radiofonici hanno inoltre permesso un ulteriore ampliamento del numero di persone raggiunte, creando un senso di solidarietà fra tutti coloro che sono stati coinvolti.

In seguito alcune foto delle attività formative.